Signûr

“Signur” era il nome di battaglia del partigiano Frigerio Luigi, nato a Laorca, uno degli storici rioni di Lecco, e nonno di Gigi,” oste” del ristoro.

E appunto perché partigiano fu fucilato dai tedeschi a Fossoli in provincia di Modena l’11 luglio 1944, all'età di 44 anni.

Non essendosi mai iscritto al partito fascista aveva sempre qualche problema di sopravvivenza e quindi girava anche negli alpeggi “sfrosando” il sale, usato per i formaggi in cambio di taleggi e altro.

Ci fa piacere pensare che il Signur sia giunto anche a Mezzacca e che abbia ricevuto taleggi in cambio di sale frequentando quindi i genitori degli attuali nostri vicini.