top of page

GRANI DI CORIANDOLO ESSICCATI

Da macinare su verdure, riso e legumi, per aromatizzare sottaceti, liquori e dolci.

Coriandolo
latino: Coriandrum (latino)
greco: Corys (cimice) -Ander (somigliante).
Infatti, mettendo le foglie fresche nell'insalata il mio marito esclama; "odore di cimice!"

I grani essiccati hanno un gusto molto diverso rispetto alle foglie e vengono utilizzati principalmente nella cucina marocchina e mediorientale.
Prova a macinare i grani su riso, legumi e verdure (crauti, cavoli, insalata e altro).
Sgranocchiandoli rinfrescano la bocca e infatti il coriandolo (tisana!) è digestivo oltre a antispasmodico, stimulante e antibatterico.

Oggi chiamiamo coriandoli i pezzetti di carta colorata che per tradizione si lanciano a Carnevale. Nel XV secolo durante i festeggiamenti si lanciavano confetti che spesso consistevano in semi di coriandolo glassati. Nel tempo questi dolcetti di zucchero si sono trasformati fino a diventare i dischetti di carta che conosciamo oggi e che hanno mantenuto il nome della spezia che hanno sostituito.

bottom of page